La riabilitazione del pavimento pelvico per una qualità di vita migliore

vivere in salute

La riabilitazione del pavimento pelvico per una qualità di vita migliore

La riabilitazione del pavimento pelvico per una qualità di vita migliore

La riabilitazione del pavimento pelvico è la branca della fisioterapia che si occupa delle disfunzioni dell’apparato perineale. Il pavimento pelvico, o perineo, è una struttura composta da muscoli, fasce e legamenti la cui integrità garantisce una buona continenza urinaria e fecale, il corretto sostegno degli organi interni e la fisiologica funzione sessuale.

È molto importante prendersi cura di questo complesso sistema muscolare in quanto influisce notevolmente sulla qualità di vita di ognuno di noi; inoltre la riabilitazione del pavimento pelvico è adatta a tutti, uomini e donne di qualsiasi età!

Quando occorre la riabilitazione del pavimento pelvico?

I muscoli che formano il pavimento pelvico sono muscoli costantemente attivi e funzionali di cui non si ha piena consapevolezza per la loro posizione nascosta e molto intima. Al pari degli altri muscoli però necessitano di essere rilasciati se troppo contratti (in genere nelle situazioni che provocano dolore), allenati se poco tonici (come nei prolassi e nei casi di incontinenza) per garantire la loro piena funzionalità. 

Infatti, ci sono delle fasi della vita che mettono particolarmente sotto stress l’apparato perineale, rendendo questo tipo di riabilitazione fondamentale per il mantenimento o il ritorno a una buona qualità di vita; tra queste fasi ricordiamo:

  • la gravidanza ed il parto
  • la menopausa
  • gli interventi chirurgici nella zona pelvica (prostata, vescica, uretra, utero…)
  • l’invecchiamento

Vi sono inoltre delle condizioni fisiche che richiedono la riabilitazione del pavimento pelvico per un miglioramento dello stato di salute, come ad esempio:

  • incontinenza urinaria
  • incontinenza fecale o ai gas
  • prolassi (di vescica, utero, retto)
  • stipsi e sensazione di svuotamento incompleto
  • diastasi addominale
  • dolore pelvico cronico (maschile e femminile)
  • dolore duranti i rapporti sessuali
  • cistiti ricorrenti o post-coitali
  • vulvodinia (dolore alla vulva)
  • pre e post intervento chirurgico nella zona pelvica

Queste sono le principali condizioni, ma in generale tutte le sensazioni di malessere riferito alla zona perineale sono indicate al trattamento riabilitativo e ne traggono giovamento.

Non avere imbarazzo o timore a rivolgerti al medico: sono condizioni fisiche che possono essere affrontate e superate per vivere una vita migliore.

Quali giovamenti porta la riabilitazione del pavimento pelvico?

La riabilitazione del pavimento pelvico permette al paziente innanzitutto di prendere coscienza della propria muscolatura, solitamente non considerata e non utilizzata in modo volontario.

Inoltre può avere un grande impatto positivo sul miglioramento della qualità di vita, dal punto di vista fisico, emotivo e psicologico, influendo quindi sulla vita sociale del paziente. Pertanto i miglioramenti progressivi della muscolatura del pavimento pelvico, con le conseguenti migliorie delle problematiche che hanno portato alla riabilitazione, hanno un impatto positivo molto grande su questi aspetti.

Quindi si procede ad una fase di miglioramento della consapevolezza della muscolatura pelvica in modo da attivarla e/o correggerne l’utilizzo nella vita di tutti i giorni, in principio in modo volontario per arrivare, alla fine del percorso, all’automatizzazione dei movimenti.

A volte non ci si rivolge al medico per l’imbarazzo che le disfunzioni dell’apparato perineale comportano; non bisogna però aver timore: sono condizioni fisiche che possono essere affrontate senza paura per essere superate e vivere una vita migliore.

Prenota subito presso il Centro Fisioterapico Groane la tua visita

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *